Queste opere di Wright sono (finalmente) patrimonio UNESCO

Condividi questo articolo su :

Dal Guggenheim Museum fino alla casa sulla cascata, tutte le opere dell’architetto riconosciute come Patrimonio dell’Umanità

image

lo scorso 7 luglio 2019, durante l’incontro svolto a Baku, in Azerbaigian, il World Heritage Committee ha iscritto due nuovi siti nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO: l’architettura del XX secolo dell’architetto americano Frank Llloyd Wright e le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.

Unity Temple Church
Chicago History Museum

Se da una parte questa notizia ci fa pensare su quanto nel tempo siano cambiati i requisiti di scelta dei luoghi appartenenti alla lista, includendo non più solamente le costruzioni legate al genio creativo umano, ma anche la bellezza paesaggistica pensata come un arricchimento stesso di un rinnovato turismo, dall’altra festeggiamo l’inserimento di 8 edifici progettati da Frank Lloyd Wright, che segna la prima designazione di architettura moderna sul suolo statunitense ad essere presente nella lista UNESCO.

Le opere selezionate includono: Unity Temple (costruito nel 1906 - 1909, Oak Park, Illinois), Frederick C. Robie House (costruita nel 1910, Chicago, Illinois), Taliesin (iniziata nel 1911, Spring Green, Wisconsin), Hollyhock House (costruita nel 1918 - 1921, Los Angeles, California), Fallingwater (costruita nel 1936 - 1939, Mill Run, Pennsylvania), Herbert e Katherine Jacobs House (costruita nel 1936 - 1937, Madison, Wisconsin), Taliesin West (iniziata nel 1938, Scottsdale, Arizona) e il Solomon R. Guggenheim Museum (costruito nel 1956-1959, New York).

Chicago Cityscapes And Cityviews
Raymond Boyd

Inserita ufficialmente come l'architettura del XX secolo di Frank Lloyd Wright, questa lista rappresenta uno spaccato della sua carriera. “Questi edifici riflettono “l’architettura organica” sviluppata da Wright, che comprende un piano aperto, una delicata delimitazione dei confini tra l'esterno e l'interno, e l'uso di materiali come acciaio e cemento. Ognuno di questi edifici offre soluzioni innovative alle esigenze di alloggio, culto, lavoro o tempo libero. Il lavoro di Wright di questo periodo ha avuto un forte impatto sullo sviluppo dell'architettura moderna anche in Europa.” si legge nel comunicato ufficiale dell’UNESCO.

La nomina, avvenuta dopo 15 anni di sforzi e di relazioni, è stata guidata dalla Frank Lloyd Wright Building Conservancy, un\'organizzazione internazionale dedicata alla conservazione di tutte le rimanenti opere costruite da Wright. Di fatto non si trattava della prima volta che veniva presentata la candidatura degli edifici firmati dall’architetto americano. La proposta era nell\'aria da oltre un decennio, eppure, solo nel 2016, il Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti aveva inviato la candidatura per la nomina di 10 edifici disegnati da Wright, candidatura poi bocciata dalla commissione UNESCO a causa delle motivazioni presentate. Negli ultimi due anni il Frank Lloyd Wright Building Conservancy ha lavorato a stretto contatto con alcuni studiosi di spicco per rielaborare la giustificazione per l'iscrizione nella lista.

Taliesin, the natural house of architect Frank Lloyd Wright and one of the nation most famous homes,
Buyenlarge

"Questo riconoscimento da parte dell'UNESCO è per noi un modo significativo per riconfermare quanto sia stato importante Frank Lloyd Wright per lo sviluppo dell'architettura moderna in tutto il mondo", afferma Barbara Gordon, direttore esecutivo di Frank Lloyd Wright Building Conservancy. "Ci sono quasi 400 strutture rimanenti progettate da Wright. La nostra speranza è che l'iscrizione di queste otto opere principali porti anche la consapevolezza dell'importanza di preservare tutti i suoi edifici come parte vitale del nostro patrimonio artistico, culturale e architettonico. Tutte le comunità in cui sorge un edificio di Wright dovrebbero apprezzare ciò che hanno e condividere la responsabilità di proteggere il loro patrimonio locale e mondiale. "

Exterior of Fallingwater by Frank Lloyd Wright
Richard A. Cooke II

Stuart Graff, presidente e CEO della Frank Lloyd Wright Foundation, ha invece commentato così: "È un immenso onore poter dire che il lavoro di Frank Lloyd Wright è stato riconosciuto a livello mondiale come tra i più importanti siti culturali sulla Terra, come il Taj Mahal in India, le Piramidi di Giza in Egitto e la Statua della Libertà a New York. Avere questa straordinaria eredità americana affiancata a questi preziosi siti è significativo perché riconosce la profonda influenza di questo architetto americano e il suo impatto sul mondo intero."

Frank Lloyd Wright\'s Taliesin West
Jim Steinfeldt

whc.unesco.org

www.franklloydwright.org

Sito articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social