Key West: la guida completa e aggiornata

Condividi questo articolo su :

Guida Key West, tutto ciò che devi sapere: storia, territorio, quando andare, come muoversi e arrivare, cosa mangiare, cosa visitare e cosa fare

È la città più a sud dell’America continentale, Key West, quasi più vicina a Cuba che a Miami, visto che dista dalla prima 140 chilometri e dalla seconda 208. Il luogo è caratterizzato da strade pittoresche e fiancheggiate da palme, palazzi storici e appariscenti, spiagge candide e mare cristallino. Key West che insieme all’isola omonima fa parte dell’arcipelago delle Florida Keys, che di isole in verità ne ha oltre 1700, tutte di origine corallina fra l’Oceano Atlantico e il Golfo del Messico, collegate dai 43 ponti della Overseas Highway, di cui uno lungo quasi 11 chilometri.

Tutto questo territorio è diviso in cinque regioni, quasi "personalizzate" da atmosfere e attrazioni diverse. Sono Key Largo, Islamorada, Marathon, Big Pine, le Lower Keys e Key West, appunto. La "sua" isola ha una superficie di quasi 14 chilometri quadrati, è lunga poco più di 6 chilometri e larga nemmeno 2, altitudine di sei metri s.l.m., la zona di Solares Hill.

Key West ha un clima tropicale, caldo e umido, con temperature di media oltre i 24 °C; i mesi più bollenti sono luglio e agosto, di solito con più di 30°C, quelli meno opprimenti sono compresi tra dicembre e maggio, quando la temperatura delle acque superficiali si aggira attorno ai 25° C. Da giugno a ottobre-novembre c’è la stagione delle piogge, con acquazzoni intensi di solito nelle prime ore della giornata. Può accadere che la zona sia colpita da uragani violenti.

La storia di Key West è antica poiché risale addirittura al 10 mila a.C: sembra che qui ci abitassero, come nel resto della Florida occidentale, i Calusa, indigeni spazzati via dagli spagnoli che ci arrivarono nel 1521. Ma anch’essi furono mandati dagli inglesi nel 1763 e ci ritornarono un ventennio dopo. Fondamentalmente, Key West è luogo di sosta e svago da sempre, dai pirati del tempo andato ai marinai di varia nazionalità nei secoli successivi. L’isola viene ceduta a un ufficiale conterraneo dal governatore spagnolo di Cuba, nel 1815, Qualche anno dopo la Spagna, "proprietaria" di tutta la Florida, la vende agli Stati Uniti. L’isola è ancora privata ma la sua posizione particolarmente strategica per rapporti commerciali e per via di un porto con acque profonde, la rende molto appetibile, così nel 1822 la nave americana Shark entra in Key West e il suo comandante, dopo aver piantato la bandiera a stelle e strisce, ne reclama il possedimento. Vi si stanzia la prima base militare anche per combattere i pirati dei Caraibi e, attorno ad essa, si sviluppa la città. In quegli anni, giungono qui molti abitanti dalle Bahamas, attratti anche dagli affari legati al recupero delle navi affondate in zona. Al tempo della Guerra Civile americana, l’isola rimane con gli stati del nord, proprio per via della presenza della marina, mentre la Florida, con gli altri stati del sud se ne distacca. Con la fine della guerra, la città e l’isola si arricchiscono grazie alle industrie di produzione dei sigari, alla pesca delle spugne naturali, alla pesca e l'inscatolamento di carne di tartaruga. La sua floridezza continua negli anni successivi fino ai nostri giorni.

L’economia che spinge in alto il tenore di vita di Key West si basa sul turismo balneare e naturalistico. Di gran rilievo le attività portuali e commerciali, nonché la pesca.

Tra le attività che si svolgono a Key West, da segnalare quelle artistiche ed espositive, soprattutto nella zona della contea di Monroe, organizzate dagli artisti del The Florida Keys Council of the Arts. Spettacoli di danza sono invece messi sù dalla Key West Contemporary Dance Company, nella città vecchia, dalle parti del CoffeeMill Dance Studio. Di eventi e appuntamenti vari a Key West ce ne sono davvero parecchi, da ricordare, a gennaio, le celebrazioni di Capodanno, gli incontri di letteratura, come Key West Literary Seminar, quelli mangerecci con il Florida Keys Seafood Festival, il Key West Master Chefs Classic, il Key West Food & Wine Festival, quelli sportivi con Key West Half Marathon & 5K, quelli creativi con Key West Craft Show. A febbraio, il Valentine’s Day, il Civil War Heritage Days, il GardenFest Key West & Beer Garden e la festa che coinvolge tutte le isole nei giorni delle arti, l'Old Island Days Art Festival.

Altre manifestazioni che si tengono nella città di Key West, a marzo, la festa dedicata al giorno di san Patrizio; ad aprile le celebrazioni del Conch Republic Independence day, un festival in cui si prende in giro in modo decisamente irriverente ma con grande divertimento un evento successo nel 1982, un blocco navale delle autorità portuali che aveva messo nei guai la fiorente attività commerciale dell’isola. A maggio ci sono i festeggiamenti per il Memorial day e festival di scrittori. A giugno, gare di nuoto attorno alle isole. A luglio si ricorda lo scrittore Ernest Hemingway con alcune iniziative varie sparse in diversi punti di Key West e c’è il torneo di pesca Drambuie Key West Marlin Fishing Tournament. In agosto, altri festival di scrittura, come Key West Mystery Writers Fest e poi la manifestazione gasronomica Key West Lobsterfest, all’insegna delle aragoste, celebrate e soprattutto mangiate. Tra settembre e ottobre, diversi bike week e il Key West Fantasy. Tra novembre e dicembre, varie feste come la Key West Lighted Boat Parade e le preparazioni di luminarie e decorazioni per il Natale che qui ha una sua aria tutta tropicale. La prima domenica di ogni mese si svolge il mercato degli artigiani e, da gennaio a marzo, i Key West House & Garden Tours.

A Key West l'arte culinaria si concentra in particolare su cucina di mare con ampio spazio a pietanze a base di crostacei, gamberi, aragoste, granchi, pesce locale, fritto o alla griglia. Da assaggiare, i conch fritters, una specie di polpette preparate con carne di molluschi, pangrattato e spezie. Poi, i crab cakes, torte di granchio e aromi, che si presentano appiattite e possono essere fritte in padella o cotte al forno. Da provare i gamberi bolliti e serviti con una salsa agrodolce piccante o i Coconut Shrimp, sempre gamberi ma impanati con farina di cocco prima di essere cotti in olio bollente. Tanti poi piatti che mixano riso con diversi tipi di fagioli. Infine, il dolce tipico, il Key Lime Pie, una crostata con una crema preparata con il succo dei limoni verdi, latte concentrato e decorata con una generosa presenza di panna montata.

Key West era chiamata dagli spagnoli Cayo Hueso, cioè "isola delle ossa" perché sembra se ne fossero trovate numerose al momento della scoperta. Dagli anni quaranta del secolo scorso la sua superficie è stata raddoppiata con la bonifica e il riempimento delle saline nella sua parte orientale. Tra i personaggi famosi che hanno scelto i paesaggi tropicali di questo luogo come buen retiro, uno dei presidenti degli Usa, Harry Truman, e gli scrittori Tennessee Williams e Ernest Hemingway, a quest'ultimo è stata dedicata una Casa-Museo.

Aria vivace, caldo, acque trasparenti, atmosfere tropicali, tramonti incredibili, Key West è l’Eden in cui trovare una vita rilassante e ricca di iniziative, sia sportive sia culturali, per un soggiorno all’insegna di una natura davvero superba, la modernità degli Stati Uniti e una certa pacatezza tipica dei paesi centroamericani. Qui si rimane incantati dalle sue architetture, da questo mix di bellezze naturali e di b, fascino e suggestione. Un luogo dalla vacanza balneare e dagli sport d’acqua che è da conoscere anche per la sua storia antica, terra di pirati e bucanieri, dove mangiare oggi come allora gli strepitosi prodotti del suo mare. Un insieme di emozioni, dunque, storia, paesaggio, tradizioni, spiaggia, feste e buona gastronomia.

Fonte articolo originale

Guida Florida

OffertaBestseller No. 1 Florida 25,17 EUR
OffertaBestseller No. 2 Miami e le Keys. Con carta estraibile 22,32 EUR
OffertaBestseller No. 3 Florida 26,17 EUR
OffertaBestseller No. 4 Florida 23,75 EUR
OffertaBestseller No. 5 Florida 22,80 EUR
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social