8 grandi avventure nei boschi sperduti del Maine

Condividi questo articolo su :

L’interno del Maine, che si estende tra vette rocciose e corsi d’acqua inarrestabili, è dominato da vaste foreste. Con migliaia di alci e non molte persone, i paesaggi sfidano i visitatori ad affrontare gigantesche avventure, dallo sciare in sentieri remoti, fino al pescare nel fiume Penobscot. Accettare la sfida dà i suoi frutti: campeggi in luoghi incontaminati, tramonti sulle cime delle montagne e alcuni dei punti migliori dell’America dove osservare le stelle. Ecco la nostra selezione di esperienze memorabili nei boschi più remoti del Maine.

Avventure di tutti i tipi vi aspettano nei boschi del Maine © Jerry Monkman / Aurora Photos / Getty Images

Sciate (o andate in bicicletta) da un rifugio all’altro

Foreste sempreverdi coprono l’area tra Mahoosuc Range e il lago Moosehead diradandosi solo in prossimità di laghi limpidi e di ruscelli alimentati dalla neve. I quattro rifugi nell’entroterra di Maine Huts&Trail offrono un accogliente riparo nel mezzo dell’aspra campagna, collegati tra loro da circa 130 km di sentieri.  Allacciate i vostri sci nordici o le ciaspole per una visita invernale in cui vi aspetteranno pasti fatti in casa, cioccolata calda e un’atmosfera conviviale da campeggio nelle aree comuni dei rifugi. D’estate, invece, fate un viaggio in bicicletta da rifugio a rifugio, passando da percorsi single a double track.

Pescate nel più recente National Monument americano

L’East Branch, affluente del fiume Penobscot, circonda il Katahdin Woods and Waters National Monument: più di 35 ettari di alberi, percorsi e poco altro (nemmeno una strada asfaltata, per adesso). Queste condizioni povere non sembrano infastidire gli smallmouth bass ( pesci chiamati anche Micropterus dolomieu), che passano le loro giornate a mangiare insetti dalla limpida superficie dell’acqua. Per sperimentare alcuni dei posti migliori nel Maine per pescare, programmate un giro in canoa o un rafting lungo l’East Branch, dove troverete vedute mozzafiato degli Appalachi, mentre remate attraverso rovi di mirtilli, habitat di alci e incontaminati specchi d’acqua.

un’escursione può prevedere tutti i tipi di terreno, come questo fiume nel Baxter State Park © Jen Rose Smith / Lonely Planet

Camminate nella natura per 160 km

Quando gli escursionisti diretti a nord lungo il Sentiero degli Appalachi raggiungono le 100 miglia di natura del Maine occidentale, si trovano nell’ultimo tratto del percorso a piedi di 2.190 miglia (3250 km). Ma questa parte è conosciuta come uno dei tratti più selvaggi del percorso, ed è una vera prova anche per gli escursionisti più allenati ed esperti. Non sono i 5000 mila metri di dislivello, la serie infinita di attraversamenti di fiumi o le cime tempestose a rendere queste 100 miglia di natura un’avventura “o la va o la spacca”. La vera sfida è l’assoluto isolamento: il percorso non incrocia nemmeno una strada in 160 km di boschi sperduti. Seguite il Sentiero degli Appalachi verso nord da Monson per un faccia a faccia con la natura che dura dai 6 ai 10 giorni, fatto apposta per voi.

Remate lungo l’Allagash Wilderness Waterway

Come dei gioielli pendenti, laghi e laghetti costellano l’Allagash Wilderness Waterway (149 km), dove i vogatori possono vivere l’avventura della propria vita in canoa. Rapide di classe I e II formano un percorso ad ostacoli increspato lungo l’Allagash River che scorre verso nord, mentre lunghi tratti di acque calme invitano a trascorrere pomeriggi a crogiolarsi al sole. Portate una canna da pesca per prendere qualche trota e campeggiate in un sito lungo le sponde del fiume. Un campeggio prende il nome dallo scrittore Henry David Thoreau, che esplorò la regione nel 1857.

Afferrate la macchina fotografica per un safari tra gli alci

Con nobili corna che possono raggiungere quasi due metri in ampiezza, gli alci possono davvero sembrare minacciosi e il Maine ha il numero più alto di queste creature al di sotto dell’Alaska. Per avere più possibilità di avvistare un alce, organizzate un safari tra metà maggio e luglio, o andate nei boschi durante la stagione autunnale dell’accoppiamento. Potrete esplorare la zona in auto, a piedi, o persino in canoa o kayak, visto che lungo i laghi e i corsi d’acqua è pieno di alci. Mantenete le distanze: non sono lenti come sembrano.

Cavalcate le rapide lungo corsi d’acqua agitati

Scogliere di granito si stagliano sopra il West Branch del fiume Penobscot, comprimendo il potente corso d’acqua in una cascata torbida. Mentre i viaggi di rafting di più giorni sono possibili, alcuni delle cose più emozionanti da fare sul fiume sono racchiuse in un’area di quasi 25 km fattibile in una giornata che comincia dalla centrale idroelettrica di McKay. Da qui, scenderete in maniera spericolata oltre la gola di Ripogenus e successivamente incontrerete una rapida chiamata The Cribworks. Conosciuta come la rapida più difficile del New England, questa bestia di V classe sottopone i vogatori a curve strette, vortici che risucchiano le canoe e una discesa movimentata di 3 metri. Contattate un’agenzia locale per una corsa sfrenata su queste montagne russe naturali.

La discesa lungo il Knife Edge del monte Katahdin è solo per i più coraggiosi ©DenisTangneyJr/Getty Images

Raggiungete la cima sacra del monte Katahdin

Assistete ad un temporale estivo che si abbatte sulle cime rocciose del monte Katahdin e capirete perché le tribù Penobscot indicarono la montagna come la casa dello spirito della tempesta, Pamola. La montagna più alta del Maine segnala l’estremo a nord del Sentiero degli Appalachi ed è una delle escursioni più spettacolari del New England. Vi si apriranno enormi vedute sulle chiome degli alberi circostanti mentre salite l’Helon Taylor trail fino alla cima; gli escursionisti più audaci possono proseguire lungo il vertiginoso Knife Edge, un sottilissimo percorso roccioso esposto da entrambi i lati.

Guardate le stelle in alcuni dei cieli più scuri dell’est

Guardate un’immagine satellitare degli Stati Uniti di notte e vedrete che le foreste del Maine sono una macchia scura accanto al tripudio di luci delle città della East coast. Questi cieli scuri offrono uno spettacolo naturale non appena cala la sera. L’astroturismo può essere semplice come portare una sedia sdraio fuori per osservare le stelle o può significare munirsi di telescopio nelle zone non edificate dei Katahdin Woods and Waters National Monument.  Lungo la costa rocciosa, l’Acadia National Park celebra un night sky festival annuale che include una lunga notte a guardare le stelle sulla vetta del monte Cadillac.

Fonte articolo originale

 

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social