Coast to coast negli USA: i 3 itinerari per viaggiare nel mito

Condividi questo articolo su :

Da est verso ovest. Le più famose strade del coast to coast sono oggi veri e propri monumenti nazionali da percorrere con il vento nei capelli.

Strade che si perdono all'orizzonte. Vento nei capelli e mani sul volante. Totale libertà. È questa la vera essenza di un viaggio on the road negli Stati Uniti. Basta una Corvette, un compagno di viaggio e un bagaglio minimo. E si parte, per rivivere il sogno americano del viaggio verso il West in scenari unici e spazi immensi. Ecco i possibili percorsi per un coast to coast negli Stati Uniti.

1. Verso il West sulla Route 66

L'itinerario più affascinante e suggestivo è quello che segue il tracciato della leggendaria Route 66. Si tratta di un'ex autostrada di 3755 km che collega Chicago a Santa Monica in California. È uno dei simboli del sogno americano, il viaggio per eccellenza. Nell'immaginario statunitense rappresenta la lunga e difficile immigrazione interna degli anni '20 e '30 verso Ovest. Fu aperta l'11 novembre 1926 e attraversa gli stati Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California.

Per affrontare questo viaggio, il momento migliore è tra maggio e settembre. Dotatevi di una mappa, una guida e il gps, perché talvolta le indicazioni stradali vengono rubate dagli stessi turisti. Si parte da Chicago. La Route 66 inizia all\'incrocio tra Jackson Boulevard e Michigan Avenue. Il punto esatto è indicato da un cartello.

Lungo l'itinerario verso Ovest fermatevi allo storico drive-in di Carthage (17231 Old Route 66 Blv.) in Missouri. Qui proiettano film ogni weekend. Nei pressi di Oklahoma City incontrerete un'enorme bottiglia di latte sopra un piccolo edificio. Fermatevi: siete al Milk Bottle Grocery, uno dei migliori posti dove mangiare specialità locali. Ad Holbrook, Arizona, trascorrete una notte al Wigwam Village Motel (811 West Hopi Drive), un albergo a forma di villaggio indiano, realizzato negli anni '50. Ogni camera (ce ne sono 15) è una tenda di acciaio. Tutto in perfetto stile Route 66. La strada termina a Santa Monica al molo 222. Non perdetevi, qui, la storica giostra, la ruota panoramica e i divertenti artisti di strada.


La mitica Corvette a una stazione di rifornimento sulla Route 66. CC0 Public Domain.jpg) La mitica Corvette a una stazione di rifornimento sulla Route 66. CC0 Public Domain

2. L'autentico coast to coast: la Lincoln Highway

La Road 66 ha un fascino incredibile, ma il vero coast to coast lo si può percorrere solo sulla Lincoln Highway, la prima autostrada a connettere la costa orientale con quella occidentale, New York con San Francisco, esattamente da Times Square a Lincoln Park.

La Lincoln Highway fu voluta da Carl G. Fisher, un imprenditore dell'industria automobilistica dell'Indiana. Il suo obiettivo non era solo quello di realizzare una connessione tra le due coste, ma anche quella di fare da traino allo sviluppo del trasporto su gomma, sia privato che commerciale. La strada è stata ultimata nel 1925 e nei decenni ha subito variazioni e deviazioni. La sua lunghezza è di 5454 km e attraversa gli stati di New York, Pennsylvania, Ohio, Indiana, Illinois, Iowa, Nebraska, Colorado, Wyoming, Utah, Nevada e California. Oggi del percorso originario è stato assorbito in gran parte dalla US Road 30, ma è ancora possibile percorrerla tutta grazie alle mappe e ai segnali curati dalla Lincoln Highway Association.

Molti villaggi e città devono molto a questa strada, tanto da dedicarle alcuni monumenti realizzati lungo il percorso. Sulla strada della vecchia Highway, non perdetevi il Lincoln Highway National Museum (102 Old Lincoln Way West, Galion) in Ohio, il mitico Lincoln Highway Bridge (Lincoln Highway Bridge, Tama) in Iowa, il Lincoln Highway Diner (320 Rodeo Rd, North Platte) in Nebraska, dove assaggiare i piatti tipici statunitensi in un luogo fuori dal tempo, o ancora il Giant Coffee Pot (Business Rt. 30, Bedford) in Pennsylvania, storico bar del 1927 a forma di grande caffettiera.

Ricordate che la Lincoln Highway incrocia in Illinois la Route 66. In questo modo potete unire in un solo viaggio le due strade, per un coast to coast veramente emozionante.

Il Milk Bottle Grocery dove mangiare la leggendaria Saigon Baguette nei pressi di Oklahoma City. By Aaron Hall (Own work)  , via Flikr.jpg) Il Milk Bottle Grocery dove mangiare la leggendaria Saigon Baguette nei pressi di Oklahoma City. By Aaron Hall (Own work) , via Flik

3. Da New York a San Francisco, per ammirare cascate e parchi

Fra i vari itinerari coast to coast, quello che porta da New York a San Francisco è sicuramente uno dei più frequentati. Non ha il fascino e la storia del Lincoln Highway ma garantisce il piacere di guidare nel ventre degli Usa, passando per gli stati del Nord, lungo una linea che collega due città simbolo degli Stati Uniti, dove creatività e arte sono fulcro della vita sociale e produttiva. Così vicine eppure agli antipodi.

L'itinerario, che non segue una strada storica, permette di scoprire molte delle bellezze naturali più affascinanti degli Usa: le cascate del Niagara, i Finger Lakes, Badlands National Park, Custer State Park, Devils Tower, il parco Yellowstone, Grand Teton e Yosemite National Park.

Viaggiando verso ovest, potrete fermarvi a Cody nei pressi di Yellowstone, cittadina che deve il suo nome al leggendario Buffalo Bill, oppure a Salt Lake City, città che ha ospitato le Olimpiadi invernali del 2002 e centro religioso dei mormoni. Imperdibile una tappa a Milwaukee, patria della Harley-Davidson, simbolo unico del viaggio slow on the road.

Il magnifico parco di Yellowstone. By Ed Austin/Herb Jones  , via Wikimedia CommonsIl magnifico parco di Yellowstone. By Ed Austin/Herb Jones , via Wikimedia Commons

 

Fonte articolo orginale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social