25 cose gratis da fare a New York

Condividi questo articolo su :

Visitare le migliori attrazioni di New York implica spendere una bella fetta di budget. L’Empire State Building? 36 dollari. Il Guggenheim e il Whitney? Entrambi 25 dollari. Il Frick? 22 dollari. Quello che non sapete però, è che c’è una miriade di cose da visitare o fare senza spendere un centesimo. E non parliamo solo di passeggiare nei parchi, esplorare le piste ciclabili o guardare le vetrine. In alcuni posti poi, l’ingresso diventa gratuito in certi orari della giornata. Cari viaggiatori parsimoniosi, ecco una guida alla portata delle vostre tasche per visitare New York.

25 cose gratis da fare a New York A New York c’è una miriade di cose da visitare o fare senza spendere un centesimo ©focusstock/Getty Images

African Burial Ground National Monument

Una delle storie più affascinanti e controverse di Lower Manhattan riguarda l’African Burial Ground National Monument. Nel 1991 furono rilevati in un cantiere più di 400 corpi di schiavi; i cadaveri risalivano al periodo in cui New York era seconda solo a Charleston, in Sud Carolina, per il numero di schiavi posseduti. All’esterno il sito è stato parzialmente inglobato da alcuni edifici ma il Visitor Center accanto al memoriale racconta in modo toccante la storia afroamericana della città. 290 Broadway, tra Duane & Elk Sts, Lower Manhattan.

Jazz session al Barbès

Se il Vanguard e lo Smalls nel Village non sono alla portata delle vostre tasche, dirigetevi al Barbès di Brooklyn, dall’altra parte del ponte; ogni sera si tiene una sessione di jazz da paura a cui è possibile assistere gratuitamente. 376 9th St, Brooklyn.

25 cose gratis da fare a New York Williamsburg Brewery ©Jose Otero/500px

Brooklyn Brewery Tour

Il sabato dalle 13 alle 15 e ogni domenica dalle 13 alle 16, si tiene ogni ora un tour gratuito del birrificio Williamsburg di Brooklyn. 79 N 11th St, Williamsburg, Brooklyn.

25 cose gratis da fare a New York Il mosaico “Imagine” per commemorare la vita e la morte di John Lennon © Mikki Brammer / Lonely Planet

Central Park

Non bisogna essere esperti viaggiatori per dedurre che l’ingresso ai parchi è generalmente gratuito. Ma Central Park è più di un semplice parco e Manhattan si vanta della sua lungimiranza nell’aver costruito un polmone verde in città nel 1860 (anche se lo scopo era aumentare il valore degli immobili nella zona). Central Park è pieno di eventi gratuiti, statue, e siti d’interesse come Strawberry Fields con il mosaico “Imagine”, non lontano dal Dakota, il luogo dove fu ucciso John Lennon nel 1980. Un altro punto d’interesse è il lago del giovane Holden, nella parte sud-est; nel libro di Salinger, Holden si chiede spesso dove vadano a finire le sue anatre quando arriva l’inverno.

Le gallerie di Chelsea

Chelsea è l’area di New York con la più alta concentrazione di gallerie d’arte, specialmente nella 20esima strada, tra la decima e l’undicesima Avenue. Consultate una guida per un elenco completo. L’ingresso alle gallerie è gratuito e senza impegno. Cercate di pianificare la visita per il giovedì sera, così beccherete l’aperitivo a base di vino e formaggi.

25 cose gratis da fare a New York New York City Hall ©sangaku/Shutterstock

Il municipio

Il New York City Hall è la sede del comune newyorkese dal 1812 ed è il municipio più vecchio degli Stati Uniti a essere ancora adibito alla sua funzione. I tour prevedono la visita alla sala in marmo sotto la cupola, l’ufficio del governatore e il luogo in cui nel 1865 venne esposta brevemente la tomba di Abramo Lincoln. Prenotate con molto anticipo. City Hall Park, davanti al ponte di Brooklyn, Lower Manhattan.

La Galleria della Moda al Fashion Institute of Technology (FIT)

È sempre la settimana della moda al museo del FIT, dove vengono esposti a rotazione i lavori degli studenti. Il FIT ospita anche la galleria della moda più importante del paese, una collezione incredibile che conta 50 mila indumenti e spazia dal 18esimo secolo ad oggi. Seventh Ave & 27th St, Garment District, Midtown West.

25 cose gratis da fare a New York La statua di George Washington alla Federal Hall di New York ©Kamira/Shutterstock

Federal Hall

Due dei presidenti USA vennero nominati a New York, il primo presidente in assoluto, George Washington, che prestò giuramento nel 1789 quando la città era ancora la capitale, e Chester A. Arthur. Fuori dalla Federal Hall si trova una statua solenne di George Washington, all’interno si trova invece un piccolo museo sulla storia postcoloniale della città. 26 Wall St, Lower Manhattan.

Il Memoriale del Generale Ulysses Grant (Grant Tomb)

Chiamato anche “la Tomba di Grant”, questa struttura in granito da 600 mila dollari è il più grande mausoleo degli Stati Uniti; custodisce le spoglie del 18esimo presidente americano, il valido generale della guerra civile Ulysses Grant, e di sua moglie Julia. La costruzione è ispirata al mausoleo di Alicarnasso, quasi un plagio di una delle sette meraviglie del mondo antico. Riverside Dr altezza 122nd St, Morningside Heights.

Governors Island

Il traghetto per Governors Island costa 2 dollari andata e ritorno, ma l’accesso è gratuito. Quest’isola di 70 ettari è visitabile da maggio a settembre e ospita 3,5 chilometri di percorso ciclabile, minigolf, area picnic, alcuni siti militari come Admiral’s House e una sorta di città fantasma a Nolan Park. I traghetti partono dal Battery Maritime Building; 10 South St, Lower Manhattan.

25 cose gratis da fare a New York Il Chrysler Building, una delle tappe dei tour Grand Central Partnership Walking Tour ©Mikki Brammer/Lonely Planet

Grand Central Partnership Walking Tour

Due storici della Grand Central Partnership Walking Tour guidano un tour a piedi della durata di 90 minuti ogni venerdì alle 12.30; le tappe includono la “Galleria dei sussurri” di Grand Central Station e il Chrysler Building. 120 Park Ave, 42nd St, Midtown East.

Cimitero di Green-Wood

Una volta il cimitero di Green-Wood era l’attrazione turistica più visitata del paese dopo le Cascate del Niagara; un parco verde e pacifico fondato nel 1838, luogo di sepoltura di circa 600 mila persone. Qui si trova il punto più alto di Brooklyn, Battle Hill: la statua della dea Minerva ricorda che su questa collina si svolse una delle battaglie della Guerra d’Indipendenza Americana. Occhio ai due pappagallini verdi che gracchiano all’ingresso gotico del cimitero; sono fuggiti durante un piccolo incidente dall’aeroporto JFK nel 1980 e vivono qui da allora. 500 25th St, Sunset Park, Brooklyn.

Hamilton Grange

Si può dire di avercela fatta quando si arriva a possedere una dimora simile (il livello successivo è un musical in programmazione a Broadway ispirato alla tua vita). Hamilton Grange ha riaperto le porte nel 2011 dopo i lavori di ristrutturazione; è la suntuosa villa di campagna di Alexandre Hamilton, che ci visse fin quando non morì in un duello. St Nicholas Park, 141st St, Hamilton Heights.

25 cose gratis da fare a New York High Line: una fugo bucolica dal caos di New York ©Marco Rubino/Shutterstock

High Line

Tecnicamente è solo un parco ma, considerandone l’impatto e l’aspetto, la High Line sembra piuttosto un’attrazione turistica, con tanto di orari di apertura. È stato creato da una sezione in disuso della ferrovia sopraelevata; la passeggiata a quasi 10 metri di altezza collega il quartiere di Meatpacking con Chelsea, concludendosi al Javits Center, nella parte sud di Hell’s Kitchen. La vista sul fiume Hudson è meravigliosa ed è divertente vedere i pedoni camminare sul marciapiede sotto di voi. Occhio alle installazioni artistiche e agli eventi organizzati. Da Gansevoort Street a 34th St, tra 9th & 11th Ave, Chelsea.

Japan Society

Per assistere alle proiezioni di film e agli interventi è necessario acquistare un biglietto, ma la galleria delle mostre (incentrate sull’arte giapponese) della Japan Society è ad accesso libero il venerdì dalle 18 alle 21. 333 E 47 St, tra First & Second Ave, Midtown East.

National Museum of the American Indian

Il Museo Nazionale degli Indiani d’America fa parte della Smithsonian Institution e si trova nei pressi di Bowling Green e Battery Park, in un quartiere molto sottovalutato, luogo di passaggio di pendolari e di turisti diretti alla Statua della Libertà. Il museo sorge nell’edificio che una volta ospitava la US Customs House, la dogana. Sono esposti più di un milione di pezzi d’arte dei nativi americani (è una delle collezioni più belle del paese), e l’esposizione ha un focus più culturale che storico. 1 Bowling Green, Lower Manhattan.

New York Earth Room

Qualcosa di completamente diverso da tutto quello che abbiamo elencato finora è la Earth Room, un’installazione artistica del 1977, opera di Walter De Maria: un normale appartamento riempito con 130 mila kg di terra che odora di bosco. 141 Wooster St, SoHo

25 cose gratis da fare a New York Sala lettura della New York Public Library © jiawangkun / Shutterstock

New York Public Library

Ve la ricordate la Classificazione decimale Dewey? La New York Public Library (Palazzo Stephen A. Schwarzman a est di Times Square) è la biblioteca più famosa della città ed è un’icona dell’architettura Beaux-Arts. Vegliano sull’entrata le statue in marmo di due leoni chiamati “Patience” (pazienza) e “Fortitude” (forza d’animo). Rimarrete a bocca aperta nell’attraversare l’enorme sala lettura da 500 posti, piena zeppa di tomi e con tanti tavoli illuminati dalle lampade originali Carrère and Hastings. Ci sono alcune opere esposte, tra cui la copia originale della Dichiarazione d’Indipendenza, la Bibbia di Gutenberg e delle mappe vecchie di 431 mila anni. È possibile prendere parte alle visite gratuite dal lunedì al sabato dalle 11 alle 14 e alle 14 di domenica (d’estate la domenica è chiuso invece). Tra Fifth Ave & 42nd St, Midtown East.

Shakespeare at Sunset

Tentate la fortuna (come il resto dei newyorkesi) per vincere alla lotteria dei biglietti gratuiti per il Shakespeare in the Park, ma nel caso in cui non doveste vincere, ripiegate sui bellissimi spettacoli della rassegna teatrale Shakespeare at Sunset (“Shakespeare al tramonto”): queste performance gratuite organizzate dal New York Classical Theatre si tengono in varie location in giro per la città.

Old Stone House

Un pezzo dell’eredità olandese di Brooklyn, o Breuckelen, come si chiamava allora, l’Old Stone House è una casa sopravvissuta alla tragica Battaglia di Brooklyn. Ospita oggi una piccola mostra sulla storia dell’episodio. Il piano di sopra viene affittato per le vendite campionarie. Per l’ingresso è richiesta un’offerta libera (suggeriscono almeno 3 dollari), quindi il prezzo è a discrezione personale. Fifth Ave, tra 3th & 4th Sts, Park Slope, Brooklyn.

Giro in kayak

Alcune rimesse pubbliche, come la Downtown Boathouse e la Long Island Community Boathouse nel Queens, affittano gratuitamente i kayak.

Rockfeller Center Public Art

Il Rockfeller Center è stato costruito durante la grande crisi degli anni Trenta; ospita lo studio del Today Show della NBC ed è qui che viene installato l’enorme albero di Natale a dicembre (lasciamo la visita alla NBC per 33 dollari o i 37 per visitare l’osservatorio e godersi il panorama). Ma c’è molto altro da vedere, come la sfilza di opere d’arte commissionate con il tema “Un uomo ad un bivio appare insicuro ma speranzoso nei confronti del futuro.” Il titolo sembra prolisso ma i pezzi sono a dir poco meravigliosi. Per citarne un paio, la statua di Prometeo che domina la pista di pattinaggio o Atlante che sorregge il mondo sulla Fifth Avenue. Tra Fifth & Sixth Ave e tra 49th & 50th Sts, Midtown.

Il Centro Schomburg per la Cultura Nera

Parte del sistema bibliotecario cittadino, il Centro per la ricerca Schomburg racchiude la più grande collezione del paese di documenti, libri, registrazioni e foto sulla cultura afroamericana. Offre mostre e tour gratuiti, ma è necessario prenotare almeno un mese di anticipo per partecipare ad una visita guidata. 515 Malcolm X Blvd, Harlem.

Socrates Sculpture Park

Sul terreno di un’ex discarica sorge oggi il Socrates Sculpture Park, con tante installazioni artistiche interessanti, spettacoli di luce e cinema all’aperto ogni mercoledì d’estate. Il parco si affaccia sull’East River e ha una bella vista su Roosvelt Island e sull’Upper East Side. Vernon Blvd, Astoria, Queens.

25 cose gratis da fare a New York Un traghetto passa davanti alla Statua della Libertà © Christopher Penler / Shutterstock

Staten Island Ferry

Tutti vorrebbero vedere la Statua della Libertà, ma il biglietto per adulti del traghetto costa minimo 18,50 dollari. Per fortuna, la Staten Island Ferry è completamente gratuita; partendo dal New York Harbour, offre una meravigliosa vista della Statua della Libertà. In servizio dal 1905, trasporta 19 milioni di persone ogni anno. Molo est di Battery Park, Lower Manhattan.

Fonte articolo originale

25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York25 cose gratis da fare a New York

Offerte Hotel a New York

Booking.com
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social