The Haines Shoe House

Condividi questo articolo su :

Questa bizzarra casa fu costruita nel 1949 per pubblicizzare le creazioni del suo eccentrico proprietario: l’industriale calzaturiero Mahlon Haines, famoso negli USA come “il mago della scarpa”. Haines, che all’epoca possedeva una catena di quasi 50 negozi di scarpe, vi alloggiò per un breve periodo e poi decise di farla abitare gratuitamente da alcune coppie di anziani bisognosi.

the-haines-shoe-house-pennsylvania-img-1-testo

Haines  morì nel 1962 lasciando la proprietà ai suoi dipendenti che pensarono subito a metterla in vendita. Nel 1964 fu acquistata da Eleanor Hallman che la gestì come “guest house” e “gelateria” per oltre 20 anni. Nel 2004, dopo essere passata per le mani di altri proprietari (dei quali non abbiamo notizie), la casa fu comprata da Carleen e Ronald Farabaugh, una coppia di simpatici avventori, intenzionati a organizzarvi delle visite turistiche. I due, dopo aver eseguito importanti lavori di ristrutturazione, nel 2007 aprirono ufficialmente la casa al pubblico. Le visite produssero un discreto successo, ma per qualche sconosciuto motivo, nel 2015, la casa fu messa di nuovo in vendita.

the-haines-shoe-3Jeff e Malanie Schmucks sono adesso i settimi nuovi proprietari!

Una giovane coppia piena di entusiasmo che, aggiungendo piccoli tocchi di colore e reinserendo i vecchi cimeli e gli arredi dal 1950, ha saputo recuperare la vera essenza di questa casa. Lo scarpone è alto otto metri, con tanto di tacco e suola. Un edificio con un telaio di legno rivestito in muratura con tre camere da letto, due bagni, una cucina e un soggiorno, il tutto distribuiti su cinque livelli.

the-haines-shoe-house-pennsylvania-4Oggi l’Haines Shoe House è un vero e proprio museo frequentato da molti nuovi turisti, con un negozio di souvenir e una Gelateria ricca di prelibatezze che Melanie prepara con le sue mani!

the-haines-shoe-house-pennsylvania-6

 

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social