Il mio viaggio a New York

Condividi questo articolo su :

Questa che ho in mano è una vecchia brochure delle torri gemelle. È incredibile come fossero belle e piene di vita, con ristoranti, osservatorio, negozio e uffici. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

18 ore fa

Ciao New York ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Ecco come cambia la vita quando sei popolare sui social. Avere tanti followers è l'ultimo vero status symbol. Comunque la conversazione è rimasta sul piano teorico 😂 ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Anche quando viaggiate in coppia a New York, vi consiglio di separarvi ogni tanto, per ore. Perché quella sensazione di camminare soli per le strade di Manhattan dovete provarla. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

21 ore fa

Ciao Piero buona serata❤😘 ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Una mattina d'autunno con Piero Armenti per New York, con tanto di bagel filante. Alla fine una sorpresa. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Avevo detto poco formaggio, ma non mi hanno ascoltato. Non c'è cosa più bella di un bel bagel con uova e formaggio per iniziare con il piede giusto la giornata newyorkese. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

1 giorno fa

Ciao Piero. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

L'autunno a New York è la stagione perfetta, è come un cappuccino né troppo caldo né troppo freddo. Come un pizza né bruciata né cruda. Io adoro il Central Park e anche le mille strade alberate, di foglie gialle che scrocchiano sotti i piedi. La gente s'innamora, i commercianti sono felici perché arriva il Natale. L'estate è lontana, quindi ce ne frega poco della dieta. Viviamo felici. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Le esibizioni in metro a New York sono pazzesche ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

1 giorno fa

Saluti da ATLANTA ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

1 giorno fa

Il mio viaggio a New York

Hanno aperto un nuovo ristorante a New York, si chiama Cathédrale. Ambiente ricercato, e un bel piatto di fettuccine con tartufo d'alba per iniziare. Mangiare sempre. Fermarsi mai. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

2 giorni fa

Il mio viaggio a New York

Greenwich Village ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Oggi ho scoperto che nel nostro quartier generale mi chiamano ciottolina. Ho chiesto loro perché, sono pur sempre il capo supremo. Mi hanno mostrato la foto a destra. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

2 giorni fa

Mi aiutate? Assicurazione viaggio che paghi direttamente e copra patologie pregresse? Grazie ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

2 giorni fa

Abbiamo appena prenotato il tour "Dyker Heights" con l'agenzia di Piero, che speriamo di trovare ovviamente, il 01 dicembre.
Qualcuno di voi ha già prenotato?
... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

A volte ho la sensazione che gli americani abbiano un'idea stereotipata degli italiani. Il loro prototipo è un uomo sempre vestito elegante, in giacca, che ti fa il baciamano, ti porta a vedere l'Opera, e poi cena da Cipriani. Nel loro immaginario viviamo tutti a Positano o nelle Cinque Terre, e dal balcone la mamma cala il cestino al figlio, che passa di sotto con la lambretta. Un italiano di un tempo passato, tipo Rodolfo Valentino o Marcello Mastroianni. Ma questa visione è datata. C'è un' Italia che ascolta musica Trap, mangia hamburger e sofficini, va in tuta per la città, e il baciamano lo avevano smesso di fare ai tempi di mio nonno. Insomma l'Italia non è più quella là, per fortuna. E' un paese moderno. Eppure se vuoi avere successo con gli americani, ti conviene ancora aderire a quell'immaginario lì, tipo i cantanti de Il Volo. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Viaggio nei delivery di New York. Ho ordinato un taglio di carne che qui si chiama Skirt, con riso, fagioli e platano. Bonus musicale nel finale. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Basta con questi curriculum lunghissimi, devono contenere le informazioni essenziali. Questo è il mio. Dice tutto in poche parole. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook

Mi è accaduta una cosa strana. Ero in un bar di Manhattan, ad un certo punto la ragazza del tavolo a fianco si alza e mi dice di non mangiare la sua torta mentre va a prendere il cappuccino che è pronto. Sono rimasto di stucco, non ho capito cosa volesse da me. Le ho detto "ma che ho la faccia di uno che si mangia la torta degli altri?" Il fatto che io stia fissando intensamente quella torta tanto buona non vuol dire niente. Infatti quando è tornata, contro ogni pronostico, la torta era ancora là. ... Di piùDi meno

Guarda su Facebook
Condividi questo articolo su :

Benvenuto su DestinazioneUSA.com !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social