offerte stati unitilastminute stati uniti
 [Home]   [Nuovo articolo]   [Forums]   [Galleria Foto]   [Telecamere]   [Informazioni sugli USA]   [Siti sugli USA]   [Mappa del sito]   [Cerca nel sito
  Nuovo Utente / Accesso utente Non ci sono messaggi per Anonymous Utenti registrati:   
------|    Il sud ovest americano viaggio on the road....formato famiglia - 2010-08-23 21:46:56 - di miki    ||    Viaggi per passione nel SouthWest - 2010-04-19 21:33:15 - di andreausa    ||    Alla scoperta della West Coast - 2009-03-24 23:52:31 - di KARLAMATO    ||    Rodeo for Beginners - 2008-12-21 11:16:57 - di webmaster    ||    Trip to Yellowstone - 2008-10-09 21:41:38 - di webmaster    ||    California e Parchi del West - 2008-10-06 21:25:31 - di nilla    |------

Offerte Tour Operator Esteri

web
DestinazioneUSA.com
Offerte viaggi scontate
Menù Principale
Home
 Info and storys of travel
 Info et récits de voyage
 Info y storys del recorrido
 Info/Storys spielraums
Offerte di viaggio
 Prenota Hotel Stati Uniti
 Offerte di volo Stati Uniti
 Offerte noleggio auto
 American Express Gratis!
Immagini & Webcam
 Foto dagli Stati Uniti
 Webcam negli USA
Informazioni utili
 Cerca nel sito
 Articoli sugli Stati Uniti
 Racconti di viaggio
 Archivio
 Forums
 Siti sugli USA
 Ricette americane
 I 50 stati
 Informazioni Utili
 La cucina negli Stati Uniti
 Visti - Green Card
 Mappe USA in pdf
 Notizie curiose dagli USA
Utilità varie
 Downloads
 AvantGo
 Mappe e guide Stati Uniti
 Il tempo negli USA
 Usa Today News
 Accadde oggi
 Conversione valute
 Web TV OnLine
 Cerca in DMOZ
Utente
 Il tuo profilo / Login
 Scrivi al webmaster
 Top 30 di DestinazioneUSA
Siti partner
 Segnala questo sito
 Link a questo sito
 Siti Partner
 Le nostre news sul tuo sito

Notizie curiose dagli USA
· In vendita su Ebay museo dedicato a Elvis 'ancora vivo'
· Ruba identita' figlia per diventare ragazza pon-pon
· Mangia al ristorante e lascia un cavallo come mancia
· Liceo chiuso per "polli"
· Altre leggi assurde
· New York - A spasso con il morto
· Licenziato per alito pesante
· Insulta il water: assolta!
· Condannata a 10 anni dipendente Coca Cola
· Usa: crescono i cimiteri trasformati in luna park

[ Altre... ]

Offerte libri USA (BOL)
Compra su BOL




Meteo USA
Could not open Yahoo Weather Page

I nostri partner
Hotel scontati in tutto il mondo
Biglietti da visita, sconto 25%

Statistiche & Counter

Racconti di viaggio: Viaggio nell' Ovest
Inviato da webmaster su ( letture)
West USAstlgnn scrive "Viaggio nell'Arizona, Utah, Nevada, California e New Mexico

Questo viaggio che vado a raccontare è stato percorso in 22 giorni visitando 11 parchi e attraversando 5 stati. L’ avventura comincia da Milano Malpensa, un viaggio con la compagnia KLM, primo scalo Amsterdam. L’arrivo negli USA via Detroit è a Phoenix in Arizona. In questa città costruita in mezzo al deserto, affittiamo l’auto che ci porterà in un giro On de Road. Prendiamo la I17 direzione nord. Una breve visita a Flagtaff, graziosa cittadina, crocevia della mitica Route 66.(la mitica strada del sogno e dell’evasione degli anni 50/60 che partiva da St Louis e arrivava a Los Angeles.) Proseguiamo verso nord percorrendo la US180 arrivando nel tardo pomeriggio a Tusayan, un piccolo paese che si trova alle porte del Grand Canyon. Qui si può pernottare in uno dei motel vicino all’aeroporto turistico sulla Main Street. Oppure per chi ama la natura può usufruire di un campeggio che si trova all’interno del parco. Uno spettacolo emozionante a perdita d’occhio. Con il tuo cuore ti immergi nei nelle anse scavate dal tempo e dal maestoso Colorado River, il quale a occhio nudo(data la lontananza) assomiglia ad un rigagnolo. Visitando le numerose terrazze sembra di essere in cima al mondo. Volevamo percorrere la discesa fino al fiume a dorso di mulo, ma abbiamo dovuto rinunciare a causa delle lunghe attese per un posto libero. Il giorno successivo partiamo in direzione est, meta la Monument Valley. Costeggiamo per un breve tratto il Grand Canyon percorrendo la US 64 (Navajo RD) ,incrociando dopo 80 km la US89. La percorriamo verso nord fino all’incrocio dellaUS160. Dopo 2,30 ore di viaggio arriviamo a Kayenta. L’unico paese che si trova nelle vicinanze della Monument Valley. Nel giro di parecchie miglia si trovano solamente 2 motel. Siamo fortunati e con 120$ troviamo da dormire. Il mattino successivo percorriamo la US 163N, con l’emozione di poter visitare i luoghi dei Nativi e nello stesso momento scene di numerosi film Western .Un cartello lungo la via ci annuncia che stiamo entrando nello stato dello Utah. Ed eccoci alla Monument Valley Presso il Visitor Center vi sono parecchi Indiani che con le loro Jeep invitano i turisti ad un tour organizzato. Noi optiamo per un tour con la nostra auto, lungo le pendici di queste maestose rocce . Un particolare curioso è che l’ingresso è gratuito.(l’unico parco da noi visitato) Percorriamo un percorso obbligatorio ai piedi di questi spuntoni di roccia alti circa 300metri che si erigono in mezzo ad un deserto di terra rossa. Senz’altro il più bello ed emozionante spettacolo naturale che a posteriori ricordo. Lasciamo la Monument Valley ripercorrendo a ritros laUS160W deviando successivamente sulla US98N. Arriviamo in serata a Page un paese ai confini nord dell’Arizona,che si affaccia sul Glen Canyon Dam . In questo luogo si trova un lago artificiale , sbarrato da un diga alta 60 metri. Il suo nome è Lake Powell, lungo 227km e molto frastagliato. Prendendo un barcone si può andare a visitare il Rainbow Bridge, un grande arco naturale di roccia rossa. Riprendiamo il cammino seguendo laUS89W direzione Kanab. Dopo2 ore di viaggio pernottiamo in questo paese. Il mattino seguente proseguiamo sulla stessa strada arrivando dopo 2 ore al Bryce Canyon National Park. Molto bello e caratteristico questo parco naturale,dove tutte le rocce hanno un colore arancione molto intenso. Queste rocce sembrano delle stallagmite spuntare dal terreno e alte 20/30 metri. Dalle terrazze realizzate sulle rocce, si può gustare uno spettacolo unico della natura. Il parco è lungo 30km con la strada che finisce in un “cul du sac”.In serata stanchi ma soddisfatti ritorniamo a Kanab per passare la notte. Sveglia all’alba ,la nostra meta odierna è Las Vegas. Ci immettiamo sulla SR9 una strada con l’asfalto rosso. Ci addentriamo nelle gole di questa valle arrivando allo Zion Park. Breve visita a questo parco, dopodiché riprendiamo il cammino, raggiungendo dopo 1 ora l’interstate I15S . Entriamo nello stato del Nevada. Ancora 2,30 ore di viaggio, ed eccoci nulla favolosa Las Vegas. Di questa città si può dire di tutto e di più .Bisogna vederla per capire cos’è. Può piacere o non, una cosa è certa non esiste una città che le assomigli. Di notte cambia completamente fisionomia regalando spettacoli a cielo aperto e tutti rigorosamente gratuiti. Una cosa che mi ha colpito è che si può dormire spendendo 200/300$ oppure 25$ in qualche motel di fronte all’hotel Luxor. Passeggiando lungo la Strip(strada principale ci si può trovare a Parigi ,a Venezia, a New. York oppure in Egitto, la cosa più importante è non farsi prendere la mano dalle slot machine o dalle roulette, altrimenti la vostra vacanza finisce qui. Di buon mattino prendiamo la US93S e passando per Boulder City arriviamo alla diga Over Dam.. Questa è una diga che confina con l’Arizona. L’acqua di questo bacino è il Colorado River che abbiamo già visto al Grand Canyon e al Lake Powell. Ritorniamo a Las Vegas e prendiamo la US95N fino a raggiungere Amargosa (curiosità: in mezzo al deserto , verso metà percorso, si erige un grande penitenziario)deviazioneUS373S. Si entra nella Death Valley. Solo il nome incute paura e apprensione. Siamo entrati ora nello stato della California. Il caldo, nonostante il mese di maggio è già opprimente. Prima fermata a Zabrinski Point , da una terrazza si possono vedere delle rocce bianche che assomigliano a dune del deserto accarezzate dal vento.Arriviamo in seguito all’oasi di Furnace Creek e con sorpresa troviamo in mezzo al deserto un campo da golf .Incredibile. Una puntatine va senz’altro fatta a Bad water, un pianoro di sabbia salata, che si trova a meno di 80 metri dal livello del mare. Sempre percorrendo la US190W ci dirigiamo verso il cuore della California. In questo momento si sta attraversando il deserto di Mojave. Giunti a Olancha era nostra intenzione dirigerci a nord sulla US395N verso Indipendence,per poi raggiungere il parco di Yosemite entrando dalla parte est, ma ci viene detto che il Tioga Pass è chiuso per neve (a Maggio). Invertiamo rotta e raggiungiamo Mojave percorrendo la US395S. Da qui raggiungiamo Bakersfield (US58N) e successivamente Visalia sulla I99N. Lungo questo percorso incontriamo colture di ogni genere a perdita d’occhio. A Visalia decidiamo di visitare il Sequoia Park, percorrendo la US198E. Il Sequoia Park è una foresta con alberi millenari dell’altezza di 80 metri con circonferenze di 30 metri. Uno spettacolo. Dopo aver trascorso una giornata nel parco ci dirigiamo alla volta di Fresno, transitando sulla US180W. Qui pernottiamo. Il mattino successivo riprendiamo la marcia verso nord sulla I99 fino a Merced. Usciamo precorrendola US140E direzione Mariposa. Arrivando in seguito al parco di Yosemite. Questo è uno dei primi parchi istituiti negli USA intorno al 1880/90. Vale la pena di visitarlo. Si resta stupiti dalle cascate che sembrano sgorgare dalle cime delle montagne.Una di queste è alta addirittura 900 metri. Come non si può ricordare la montagna El Capitan , una montagna di granito alta 2600metri, con l’ultima parte a strapiombo con una altezza di 900metri. Bisogna ricordare anche un’atra montagna famosa l’ Half Dome.Lasciamo con rammarico la quiete di questo parco e sulla US120W incontriamo Groveland Sonora e Jamestown , piccoli paesi , i quali nel secolo scorso erano importanti snodi della corsa all’oro. Vi sono diverse miniere di questo prezioso metallo.La nostra prossima meta è San Francisco. Passiamo Manteca US108E e prendiamo una importante arteria di questo stato , la I580E per arrivare così a Oakland. Percorriamo con emozione il ponte Bay Bridge scorgendo in lontananza i grattacieli di downtown. Il ponte termina nel cuore della città .Questa antica città multi etnica è un’insieme di costruzioni moderne e di stile vittoriano che la rendono affascinante . Costruita su diverse colline la rende unica al mondo. Una visita è obbligatoria nei vari quartieri differenti tra loro. Da non perdere una visita al porto con i suoi caratteristici PIER, ad Alcatraz , un’isola di fronte la baia famosa per il suo penitenziario. Non può mancare un giro sulla Lombard Street , la famosa via a senso unico, molto ripida, con numerosi tornanti in mazzo ai fiori. Dopo aver gustato per due giorni questa meravigliosa città ci dirigiamo verso sud , percorrendo il GOLDEN GATE (che emozione!!). Questo ponte costruito nel 1939 di color rosso , unisce San Francisco dalla terra ferma.Puntiamo a sud sulla I101 arrivando dopo 2 ore a Santa Cruz e successivamente a Monterey. Decidiamo di pernottare qui. La mattina seguente decidiamo di costeggiare il mare percorrendo la mitica US1, da Carmel fino a San Luis Obispo. Attenzione che questa strada è tortuosa, ma nello stesso tempo affascinante. Sono 125 miglia che si percorrono in 5 ore (ma vale la pena di percorrerla) , fu costruita tra il 1935 e il ’40 dai galeotti dei penitenziari della California.Dopo una faticosa giornata arriviamo a Santa Barbara . Sosta Tecnica per dormire. Partiamo la mattina successiva transitando nelle cittadine più esclusive della California, come Malibù e Santa Monica: Causa il forte traffico di Los Angeles riusciamo solamente a vedere Beverly Hills.Ripieghiamo verso sud e arriviamo a Long Beach. Ci dirigiamo verso il porto, per visitare la nave hotel Queen Mary e il sommergibile russo Scorpion . Sempre verso sud percorriamo la SR7 , la I710 e inseguito la I405, arrivando dopo 3 ore a San Diego. In questa città si sente già l’influenza del vicino Messico. Una bella città patria del Surf. Lasciamo San Diego, direzione est verso l’Arizona sulla I8E. Attraversiamo il deserto dello Yuha e notiamo una forte presenza di polizia di frontiera lungo il confine Messicano. Dopo 4 ore arriviamo a Yuma (desiderosi di incontrare Tex Willer) piccolo centro ai confini con L’Arizona. Proseguiamo fino a Gila Bend dove pernottiamo. Ed eccoci la mattina seguente pronti ad affrontare il sud dell’Arizona . sempre sulla I10S arriviamo al parco del Saguaro . La strada dentro il parco serpenteggia in mezzo a questi cactus giganti e piante grasse, scenari di numerosi film.Successivamente visitiamo Old Tucson. Questi sono gli studi dei più importanti dei film western di tutti i tempi (da visitare).Raggiungiamo Tucson e proseguiamo sulla I10 e di seguito sulla US80 e arriviamo a Tombstone. mitica e storica città western dove ci fu il famoso duello all’OK Corral tra dei banditi e lo sceriffo Earp Ritorniamo verso Tucson per poi prendere la US77N arrivando dopo una ora a Biosphere 2. Un famoso e molto discusso centro di studi dell’eco sistema della terra. Racchiuse da enormi serre tengono in vita tute le piante del mondo.Risaliamo verso nord per visitare il Tonto National Park (via Globe). Questo parco si trova nelle vicinanze del lago Theodore Roswelt . Risalendo sul costone della montagna si trovano i resti di un villaggio di indiani Anasazi. Raggiungiamo Payson (si può visitare un museo all’aperto contenenti circa 1500 motociclette) facendo uno scalo tecnico per la notte. Ripartiamo la mattina in direzione della Foresta Pietrificata e del Deserto Dipinto. La foresta pietrificata ci offre uno spettacolo di colori meravigliosi ,guardando le piante che si sono pietrificate dopo un’eruzione vulcanica, migliaia di anni fa e restituite inseguito alla superficie terrestre. La stessa cosa vale per il Deserto Dipinto (lo dice il nome). Un quadro a cielo aperto. Lasciamo alle spalle questi parchi transitando sulla I40E ( l’arteria che sostituisce la Ruote 66) fino a raggiungere Gallup nel New Mexico. Questa città è abitata prevalentemente dai Nativi Americani. Andiamo verso nord sulla US264E , arrivando a Windows Rock. La città principale della riserva indiana Hopi. Qui si trova un enorme arco naturale di color rosso sacro agli indiani. Dopo 2 ore di viaggio raggiungiamo in serata Chinle, un paese all’entrata del famoso Canyon de Chelly. Noto per essere stato teatro, il secolo scorso, dell’eccidio di alcune tribù indiane ad opera di Kit Carson , nota guida al sevizio dei soldati americani. Da fare senz’altro un’escursione in fondo al Canyon , merita la visita. Lasciamo la riserva e ritorniamo verso sud arrivando dopo qualche ora a Holbrook un famoso paese attraversato dalla Ruote 66. Dormiamo in un motel a forma di tepee indiano unico nel suo genere. Proseguiamo verso west sulla I180W incontrando sulla strada il Meteor Crater. Un enorme cratere fatto da un enorme meteorite con un diametro di 3 kilometri e profondo 200300 metri. In questo luogo c’e anche la Navicella spaziale Apollo 13, in quanto qui si sono svolti gli allenamenti della NASA per la conquista della Luna. Troviamo nuovamente sul nostro cammino il paese di Flagstaff , ciò significa che il viaggio sta per terminare, proseguiamo verso sud e raggiungiamo Sedona . Città situata in una montagna a nord di Phoenix. Una cittadina molto carina e tranquilla patria della New Age e sede di numerosi artisti di tutto il mondo, con un bellissimo panorama. Diamo un addio a Sedona , percorriamo la US89S ed andiamo a visitare l’ultimo parco del nostro viaggio. Raggiungiamo Camp Verde ed entriamo nel Montezuma Castle . questo è un villaggio scavato nella montagna dalla popolazione indiana Anasazi. Qui finisce la nostra avventura tornando a Phoenix e ritornando mestamente a casa .Si conclude qui il nostro viaggio, dopo aver percorso km 7500. Durante questo viaggio “fai da Te” non abbiamo riscontrato nessun problema ,sia di natura di viabilità e di comunicabilità. Grazie al popolo Americano molto disponibile e cordiale. Un viaggio che può fare chiunque anche senza esperienza “On the Road”. Se qualcuno volesse dei chiarimenti approfonditi mi può scrivere a: stelitano@tiscalinet.it "

 
Links Correlati
· Inoltre West USA
· News by webmaster


Articolo più letto relativo a West USA:
A caccia di tornado tra Texas e North Dakota


Vota questo articolo
Voto medio: 4
Voti: 13


Ti prego di votare questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Normale
Non mi piace



Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico


Associated Topics

Las VegasLos AngelesParchiSan FranciscoWest USA

Web site engine's code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
 [Home]   [Nuovo articolo]   [Forums]   [Galleria Foto]   [Telecamere]   [Informazioni sugli USA]   [Siti sugli USA]   [Mappa del sito]   [Cerca nel sito
In collaborazione con :
GuestCatalogo ItaliaABC: Elenco Alberghi e Hotel in ItaliaGuide di viaggio sugli USAViaggia in tutto il mondo Bangkok Hotels, hotel & Resort guide link exchange, links swap, link popularity, reciprocal link trade GuestFiere

© 2003 - Davide Rolando - savona-italia.it - ZonaViaggi - Aperos - Webcam - shop24ore - LastMinute - Premium Photo - Travel Photo - Tattoo Images

Generazione pagina: 0.332 Secondi
Strange Things - Cose Strane dal Web - Regali - Gadget - Oggetti introvabili Shop For Less